Presente infinito

Una visione comune del mondo e della fotografia: è da questo orizzonte che si sviluppa il progetto Presente infinito, realizzato da sei autori italiani che hanno scelto di intrecciare e sviluppare insieme le proprie esperienze di ricerca.

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: 18,00 €

Prezzo speciale: 17,10 €

Descrizione

Dettagli

PRESENTE INFINITO

Una visione comune del mondo e della fotografia è alla base di Presente infinito, progetto collettivo di sei artisti che – nella specificità delle proprie poetiche personali – hanno scelto di proporre insieme un percorso condiviso. 

La mostra Presente Infinito riunisce per la prima volta i risultati di questo lavoro, con l’esposizione di sessanta fotografie di Marcello De Masi, Luigi Fiano, Lorenzo Martelli, Alvise Raimondi, Sebastiano Raimondo e Giovanni Scotti. La mostra, promossa da Sandro Scalia per il Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell'Accademia di Belle Arti di Palermo e patrocinata dall’Assessorato alla Cultura della Città di Palermo, è in programma a Palazzo Ziino di Palermo dal 12 giugno all’11 luglio 2014.

Il catalogo Presente infinito presenta le opere esposte in mostra ed è arricchito da un commento finale firmato da Giovanni Chiaramonte, che descrive il progetto con queste parole:

 “Il volume Presente infinito si pone come testimonianza visiva e testuale di un episodio nuovo e singolare nella fotografia del nostro paese. Questi autori, dopo aver incontrato la fotografia facendone l’opera della vita, attraverso studi ed esperienze in città diverse e distanti tra loro come Palermo, Milano, Napoli, Cesena, hanno compreso che le loro visioni, pur essendo irriducibili tra loro, erano state generate da un comune sentire della tradizione italiana moderna, come l’hanno vissuta e interpretata Giovanni Chiaramonte e Luigi Ghirri, ovvero recuperando la disposizione verso la presenza dell’uomo nel paesaggio che, da Giuseppe Pagano e Alberto Lattuada, attraverso Paolo Monti e Mario Carrieri, arriva alla generazione di Viaggio in Italia del 1984. Per questi autori la fotografia è inquadratura e messa in scena del mondo, affrontando il non determinato e non determinabile che è l’uomo nel luogo del suo abitare contemporaneo. Attraverso ogni immagine essi cercano di far sì che ogni istante della loro esistenza si trasformi nel presente di una memoria comune, significativa per tutti e da trasmettere a tutti.”

Informazioni bibliografiche

Informazioni bibliografiche

Peso 0.6000
Autore AA. VV.
ISBN 9788857008189
N. Pagine 142