Nuovo

L'uomo dello Zodiaco - Très Riches Heures del Duca di Berry

Pagina miniata in facsimile tratta dalle Très Riches Heures del Duca di Berry (Bibliotheque du Château de Chantilly, Ms. 65)


 

Disponibilità: Disponibile

€ 35,00

Descrizione

Dettagli

Caratteristiche della pagina:

  • Formato: 21 x 29 cm circa
  • Fedele riproduzione delle molteplici dorature presenti nelle pagine, dagli ori in pasta agli ori in lamina
  • Anticazione della carta
  • Riproduzione del profilo irregolare della pergamena
  • La pagina è un estratto dall’edizione in facsimile delle Très Riches Heures del Duca di Berry, realizzata da Franco Cosimo Panini Editore a tiratura limitata di 550 esemplari
  • Ogni pagina è stampata e rifinita su entrambi i lati.

 

Il prodotto include:

  • Pagina miniata in facsimile, custodita all’interno di una cartella.
  • Scheda con la descrizione e il commento della pagina.
  • Attestato di fedeltà del facsimile all’originale.

 

Le Très Riches Heures del Duca di Berry

Le Très Riches Heures del Duca di Berry sono certamente l’opera più famosa di tutti i tempi nel campo dell’illustrazione libraria. Un manoscritto di superba bellezza, sontuosamente miniato agli inizi del Quattrocento dai fratelli Limbourg per conto del più facoltoso e competente collezionista dell’epoca, Jean de Berry, figlio, fratello e zio di tre re di Francia: Giovanni II il Buono, Carlo V e Carlo VI.

Ogni pagina del meraviglioso manoscritto presenta una decorazione di stupefacente ricchezza e varietà. I suoi 208 fogli, pari a 416 pagine, comprendono infatti più di tremila iniziali dorate e ben 130 miniature rialzate in oro e in argento, tra cui le dodici celeberrime immagini del Calendario. La fantastica decorazione delle Très Riches Heures del Duca di Berry è opera dei fratelli Herman, Paul e Jean de Limbourg, nati a Nimega sul finire del XIV secolo e morti quasi simultaneamente tra l’autunno del 1415 e la primavera del 1416. Tre artisti affiatati e geniali, autori di alcuni tra i più preziosi manoscritti miniati realizzati fra il crepuscolo del Gotico e l’alba del Rinascimento. Alla loro morte, il codice rimase incompiuto e fu ultimato solo intorno al 1485 da Jean Colombe per incarico del Duca di Savoia Carlo I.

Nelle trentacinque miniature a piena pagina attribuibili con certezza ai Limbourg, traspaiono il loro acuto senso dell’osservazione, la cura estrema nella rappresentazione del vero e una particolare predilezione per le atmosfere eleganti e ricercate. Altrettanto versatile appare la perizia dei tre miniatori di Nimega nel combinare differenti schemi compositivi e sofisticati motivi iconografici con insolite materie e tecniche pittoriche, mentre la loro tavolozza si mantiene sempre su toni di eletta e lussureggiante fantasia cromatica.

Informazioni bibliografiche

Informazioni bibliografiche

Peso 0.3000
N. Pagine Pagina miniata in facsimile