Amuleti dell'Antico Egitto

a cura di Simon Connor e Federica Facchetti

Gli amuleti, evocano l’universo magico-religioso del sistema di pensiero egizio.
Attraverso una selezione di reperti della collezione torinese, il lettore potrà scoprire o approfondire il rapporto che gli Egizi instauravano con l’universo: un mondo insieme selvaggio e addomesticato, fecondo e pericoloso, impregnato di sacro e di magia, dove l’immaginario e il reale si confondevano.


Caratteristiche tecniche:
formato: 13,5 x 17 cm
brossura con alette
pagine: 224

Disponibilità: Disponibile

€ 9,50

Descrizione

Dettagli

Gli amuleti, reperti preziosi e minuti ci offrono un’estesa panoramica dell’universo magico che circondava gli Egizi, mostrando l’infinita molteplicità dell’iconografia che attribuivano ai loro dèi e la grande varietà di materiali usati per produrre le immagini che popolavano il loro mondo. L’oggetto, nell’Antico Egitto, è portatore di un significato potente. Dal momento della sua creazione fino alla sua distruzione, agisce, protegge o minaccia. Gli amuleti, in quanto oggetti magici di piccole dimensioni – a volte modellati con materiali rari e costosi – accompagnavano gli abitanti della Valle del Nilo nelle diverse tappe delle loro vite e nel passaggio verso l’Aldilà. Questo piccolo volume offre a tutti gli appassionati dell'Antico Egizio un'affascinante e approfondita panoramica tra gli oggetti a cui gli egizi attribuivano un potere magico. Meravigliose fotografie affiancano testi esaustivi dei curatori Simon Connor e Federica Facchetti.

Informazioni bibliografiche

Informazioni bibliografiche

Peso 0.3600
Autore a cura di Simon Connor e Federica Facchetti
N. Pagine 224
Collane Museo Egizio
Tipologia o materiale Brossura con alette
ISBN 9788857012254